Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Le conseguenze del femminicidio nella fiction I Nostri figli

Le conseguenze del femminicidio nella fiction I Nostri figli

Mercoledì 05 Dicembre 2018 22:01

La pellicola è liberamente ispirata al caso di Marianna Manduca, Vanessa Incontrada narra l’orrore del femminicidio.

Vanessa Incontrada e Giorgio Pasotti tornano su Rai1 in un film tv diretto da Andrea Porporati che racconta una grande scelta d’amore, responsabilità e coraggio, quella di una coppia con due figli che decide di accogliere nella propria famiglia tre bambini orfani, piccole vittime innocenti - sopravvissute al contrario della madre - della follia omicida del loro papà. Liberamente ispirato ad una storia realmente accaduta, il film vuole tenere alta l’attenzione sul dramma del femminicidio e sulle enormi difficoltà che devono affrontare “quelli che restano”, in particolare i bambini e gli adolescenti e anche ai problemi che devono affrontare le famiglie che decidono di occuparsi di loro strappandoli ad un destino spesso segnato dalla solitudine e dall’affidamento alle strutture sociali. Una coproduzione Rai Fiction - 11 Marzo Film, in onda in prima serata su Rai1 giovedì 6 dicembre.

Foto