Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Il Paradiso delle Signore diventa un appuntamento pomeridiano su Rai 1

Il Paradiso delle Signore diventa un appuntamento pomeridiano su Rai 1

Giovedì 13 Settembre 2018 15:03

La fiction Il Paradiso delle Signore, andata in onda per due stagioni su Rai 1 riscuotendo grande successo, cambia volto e dal 10 settembre si sposta al pomeriggio con un episodio giornaliero.

Il Paradiso delle Signore – Daily, una coproduzione Rai Fiction – Aurora Tv, prodotta da Giannandrea Pecorelli per Aurora Tv, per la regia di Isabella Leoni, Marco Maccaferri, Riccardo Mosca e Francesco Pavolini. Con Alessandro Tersigni, Alice Torriani, Roberto Farnesi, Gloria Radulescu, Enrico Oetiker, Vanessa Gravina e Giorgio Lupano e la direzione artistica di Daniele Carnacina.

180 puntate per un viaggio emozionante al femminile, con tante nuove storie, un cast rinnovato e un appuntamento che diventa quotidiano nel pomeriggio di Rai1 a partire da lunedì 10 settembre.

Il Paradiso delle Signore ha come ambiente principale un grande magazzino che sorge al centro di Milano, una città che alla fine degli anni ’50 era il punto di incontro dell’industria, della finanza, del lavoro, della cultura e dove centinaia di migliaia di persone arrivavano da tutta Italia per cercare di realizzare i propri sogni.

Uno degli aspetti che maggiormente sono stati apprezzati dal pubblico delle serie trasmesse è stato come il racconto dei protagonisti sia stato inserito nella vita quotidiana e nella Storia non solo italiana: questo elemento diventa il tessuto principale e fondativo della narrazione della nuova serie. I musicisti della serie sono gli stessi che hanno curato le musiche delle due serie prime time e alle loro composizioni si affiancheranno, come già avvenuto, delle canzoni dell’epoca.

Dall’ideazione di ogni singolo episodio alla trasmissione, il lavoro è organizzato sulla base di un percorso che coinvolge centinaia di persone impiegate a tempo pieno, autori, registi, tecnici, attori.

Le riprese principali della serie si svolgono negli studi Videa a Roma dove sono stati costruiti per l’occasione due teatri di 1.500 mq ciascuno, all’interno dei quali sono state montate le scenografie degli ambienti ricorrenti. Un teatro è occupato quasi esclusivamente dal Grande Magazzino, dagli uffici e dallo spogliatoio delle commesse, mentre nell’altro studio sono state costruite le case dei protagonisti e il Circolo esclusivo che sarà molto importante nello sviluppo delle storie.

Sempre negli studi della Videa su una superficie di oltre 1.000 mq è costruito l’esterno e l’ingresso del Paradiso, con la strada e le entrate di altri edifici, con l’aggiunta per questa serie, di un caffé elegante luogo di ritrovo delle commesse e della città. Sono state adattate in chiave di ambientazione milanese anche altre costruzioni esterne preesistenti.

Molti episodi prevedono delle scene ambientate in alcuni luoghi identificabili di Milano, tanto che le riprese della nuova serie sono iniziate in Galleria in Piazza Duomo.

La suddivisione delle scenografie nei teatri è fondamentale per la scrittura e le riprese che sono equamente divise tra gli ambienti presenti nei due studi e in esterno.

Il direttore artistico e produttore esecutivo coordina il lavoro di 4 registi che si alternano nelle fasi di preparazione, riprese, montaggio e post produzione. Il piano di lavorazione prevede un’organizzazione del lavoro articolata su due blocchi di 5 episodi ciascuno da realizzare in 2 settimane di ripresa, con 2 troupe che lavorano contemporaneamente a cui si aggiunge, saltuariamente, una terza troupe. Nelle due settimane successive i due registi supervisionano il montaggio e curano la preparazione delle puntate che dovranno iniziare successivamente.

Altrettanto articolato il processo di scrittura che vede impegnato un team di ben 25 professionisti per realizzare nel corso di 3 settimane 2 blocchi di 10 puntate. Le sceneggiature dopo essere approvate dai coproduttori e dal direttore artistico vengono poi lavorate dai planner, dalla produzione, dai reparti costume e scenografia, dai casting e successivamente consegnate alla regia e agli attori.

Il Paradiso delle Signore daily ha 20 attori fissi, di cui due sono stati già protagonisti delle serie precedenti. A loro si aggiungono una decina di ruoli minori fissi e altrettanti attori che interpretano personaggi che intervengono in blocchi di puntate.

Un lavoro molto complesso che permetterà di realizzare in 9 mesi 180 ore per raccontare la vita, i sentimenti, le passioni, le aspirazioni, i sogni di un Italia che stava crescendo.

Foto