Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Arriva su Rai1 "L’Amica geniale"

Arriva su Rai1 "L’Amica geniale"

Giovedì 22 Novembre 2018 16:59

Nella serie, in quattro puntate, la storia dell'Italia dagli anni Cinquanta ad oggi attraverso un'amicizia nata sui banchi di scuola

Dal 27 novembre la serie tratta dal bestseller di Elena Ferrante. Dopo la presentazione alla Mostra del cinema la serie di Costanzo arriva finalmente al pubblico. Tinny Andreatta: "La nostra ambizione è di creare per il pubblico generalista un'opera che possa innalzare il territorio nel quale la tv si spinge".

Dai best seller di Elena Ferrante, il racconto dell’amicizia tra due donne, Elena e Lila, dall’infanzia all’età adulta. Sullo sfondo, la storia e i cambiamenti dell’Italia dagli anni ‘50 a oggi. Dopo il grande successo di pubblico e critica degli episodi 1-2 alla 75^ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, 4 prime serate in onda in prima visione su Rai1 e on line su RaiPlay tutti i martedì dal 27 novembre.

Figlia di un caso editoriale di portata mondiale, L’amica geniale è la serie evento tratta dal primo volume della quadrilogia di Elena Ferrante, che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. La serie racconta non solo la storia di una grande amicizia tra due donne dall’infanzia all’età adulta - un’amicizia complessa in cui convivono intesa, comprensione, complicità insieme a odio, rivalità e gelosia - ma anche di un intero Paese, attraversando vari decenni, fotografando ideali e aspirazioni dei personaggi e di diverse generazioni. Il racconto incomincia ai giorni nostri con la misteriosa scomparsa di Lila che spinge l’amica Elena a ripercorrere la storia che le ha unite fin dall’infanzia in un rione popolare di Napoli negli anni ‘50.

Un romanzo di formazione, di crescita e riscatto che - attraverso l’instancabile lotta delle due protagoniste contro la società, la famiglia, gli uomini e se stesse - parla di vissuti condivisi, di esperienze che in molti hanno fatto, di periodi attraversati, alcuni più bui, altri pieni di speranza.

Un esempio altissimo di storytelling, della forza che può avere la scrittura se abbinata a una profonda verità.

Foto