Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Arriva su Rai1 'Il Confine' fiction a Cent'anni dalla Grande Guerra

Arriva su Rai1 'Il Confine' fiction a Cent'anni dalla Grande Guerra

Giovedì 10 Maggio 2018 16:43

Presentata a Roma la miniserie Il Confine, miniserie che racconta la 1^ Guerra Mondiale attraverso gli occhi di tre giovani. La serie andrà in onda su Rai1 in due puntate il 15 e il 16 maggio.

Estate 1914. Tre amici triestini non ancora ventenni, alla soglia dell’esame di maturità, si ritrovano catapultati in trincea a vivere il feroce dramma della guerra.

Ma, accanto alle lacerazioni e alle brutture del conflitto, i tre ragazzi scopriranno anche l’amore, un sentimento forte e tenace, capace di sbocciare e crescere con coraggio anche tra le bombe, nonostante tutto. Una miniserie in due puntate, per la regia di Carlo Carlei, con Filippo Scicchitano, Caterina Shulha e Alan Cappelli Goetz. Nel cast anche Stefano Dionisi, Fiorenza Tessari, Edoardo Purgatori, Roberto Chevalier, Alessandro Sperduti e la partecipazione di Fabrizia Sacchi, Johannes Brandrup e Massimo Popolizio.

La Prima Guerra Mondiale ha tracciato dei nuovi confini non solo geografici ma anche temporali. Confini che hanno decretato la fine di un mondo, di un modo di vivere, di pensare, di vestirsi, di fare arte e politica. Un modo di essere che non sarebbe tornato mai più.

Ma è stata anche la guerra dei ragazzi: uomini non ancora ventenni, mandati al fronte, lontano da casa per essere spazzati via su un campo di battaglia.

"È una storia di confine in più sensi - sottolinea il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta - un confine temporale, che è la fine della Belle Epoque, un confine fisico con Trieste contesa tra italiani e austriaci e un confine emotivo, che è la fine della giovinezza di questi ragazzi. Una versione bellica di Jules et Jim", sintetizza Andreatta. "Rai Fiction sente la responsabilità della memoria e vuole con questa miniserie ricordare quei drammatici eventi, perché non si ripetano più, perché ancora hanno valore per il presente e aiutano ad interpretarlo", aggiunge il direttore.

Il Confine racconta il grande conflitto attraverso l’inedito punto di vista di tre giovani amici in una Trieste lacerata dalle spinte irredentiste e conservatrici che hanno determinato lo scoppio della guerra.

Tre ragazzi sul ciglio della maturità, chiamati a divenire loro malgrado pedine al servizio della Storia.

“Il confine” è una coproduzione Rai Fiction – PayperMoon, per la regia di Carlo Carlei e soggetto di Laura Ippoliti che firma anche la sceneggiatura insieme ad Andrea Purgatori e la collaborazione dello stesso regista. In onda in prima visione su Rai1 martedì 15 e giovedì 16 maggio in prima serata.

Foto