Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Un medico in famiglia 6 2009

Un medico in famiglia 6

In onda dal: 20-9-2009
al: 23-11-2009
Numero serate: 13
Rete: Rai 1
Fascia oraria: Prime Time
Genere: commedia

Tag:

serie tv

13x50'

commedia familiare

Sinossi

Un Medico in famiglia 6 è una serie all’insegna del ritorno a casa.

Torna Lele, dopo otto anni di assenza, e tornano Guido e Maria dopo l’esperienza africana. La casa si ripopola: con Lele ci sono i due gemelli Libero ed Elena di otto anni, ci sono Ciccio e Annuccia, ci sono Guido e Maria costretti a vivere ancora a casa Martini perché il loro appartamento è stato dato in affitto, ci sono nonno Libero e nonna Enrica, che finalmente sollevati dall’onere di doversi occupare da soli della famiglia fanno avanti e indietro dalla Puglia dove Libero ha ereditato una masseria.
Ma non è finita qui. Nella prima puntata scopriamo che Maria è incinta e a metà della serie nascerà la piccola Paola. Guido quindi si troverà a essere contemporaneamente per la prima volta padre e figlio.

Insomma, sotto lo stesso tetto coabitano ormai ben quattro generazioni di Martini con le esigenze e problematiche.

Lele, Guido e Maria. Sono dunque tre i medici in famiglia di questa sesta serie. Maria, che si è appena specializzata in neurospichiatria infantile, si occuperà di casi di bambini che attraversano momenti di disagio a scuola o in famiglia e li aiuterà a superarli, Lele guiderà il reparto internistica di una nuova struttura ospedaliera nata sulle ceneri del poliambulatorio di cui Guido è direttore e in più si occuperà di una recente passione, la medicina ambientale. Con ideali simili, stessa etica del lavoro, genero e suocero si troveranno però spesso in conflitto proprio per la sovrapponibilità del loro ruolo, sia nel lavoro che in famiglia.

Il tema della paternità è in questa sesta serie particolarmente centrale.
Lele è un padre che deve riconquistare l’affetto e la complicità dei suoi figli, che durante la sua lunga assenza sono cresciuti e cambiati.
Guido è un neo padre alle prese con pappe e pannolini.
Libero si ritrova, oltre che a fare il nonno, a dare consigli paterni all’ormai decisamente cresciuto Lele.

Con Lele si toccherà anche il tema della crisi dei cinquant’anni: quell’età in cui si può pensare di tirare i remi in barca o, viceversa, di abbandonarsi alla tentazione di una grande passione, magari con una ragazza molto più giovane.
Il nostro capofamiglia, che è ormai separato da Alice, attraverserà entrambe le fasi, per poi scoprirsi pienamente innamorato di una coetanea con cui condividere sì la passione, ma anche la complicità, l’amicizia, l’essere genitori, e quell’ironia di cui forse a vent’anni non si è capaci.

Con Guido si esplorano le difficoltà di un giovane padre ad accettare di non essere più il solo oggetto d’amore della propria compagna tanto da tentare di cercare un rifugio disimpegnato nell’abbraccio di una single disinvolta.

E poi c’è Maria. Maria, che abbiamo visto bambina nella prima serie, in questa sesta serie diventa mamma. Una mamma moderna che affronterà prima la discriminazione sul lavoro che a volte si riserva alle donne incinta e poi lotterà per essere contemporaneamente moglie, madre e potersi dedicare appieno anche al lavoro che ha scelto e che lei considera una vocazione.

Perché Maria dalla vita vuole tutto e farà di tutto per ottenerlo.
Infine, una Annuccia quattordicenne ci racconterà i turbamenti e le tenerezze dell’adolescenza; e

Ciccio, ormai ventenne, vivrà dopo una forte delusione la sua vera prima storia d’amore matura.
E poi c’è Melina e il suo fidanzato Dante, affetto da un peccatuccio non proprio veniale: il gioco d’azzardo.

E Cettina? All’inizio della serie i Martini ne piangono ancora, nonostante ormai siano passati due anni, la scomparsa. L’amata colf è rimasta vittima di un naufragio; ma il cadavere non è mai stato trovato. I nostri la sognano, a volte sembra loro di vederne il fantasma… e alla fine avranno una bella sorpresa.

Cast & Crew

Regia II unità

Direttore della fotografia

Compositore musiche (Composer)

Direttore di produzione

Organizzatore di produzione

Organizzatore generale

Scenografia

Ufficio stampa

Fotografo di scena

Produttore artistico

Produttore (Producer)

Foto