Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
ita
Area login
Immagine principale di Questo nostro amore 70 2014

Questo nostro amore 70

In onda dal: 28-10-2014
al: 25-11-2014
Numero serate: 6
Rete: Rai 1
Fascia oraria: Prime Time
Genere: commedia familiare

Tag:

serie tv

commedia

6x100'

Sinossi

E' il 1970, sono passati quasi tre anni da quando abbiamo lasciato i nostri protagonisti, i Costa- Ferraris e gli Strano, sorridenti, allo scoccare della mezzanotte del capodanno 1967-1968.
Vittorio e Anna non si sono ancora sposati. Anna vorrebbe un po' di tranquillità, ma Vittorio sta già inseguendo un nuovo sogno. All'insaputa di tutti ha venduto la libreria e sta cercando di acquistare una fabbrica di marmitte, proprietaria del brevetto di una rivoluzionaria marmitta catalitica.
Salvatore Strano, umiliato dal fatto che sua moglie Teresa guadagni più di lui lavorando come impiegata nella stessa fabbrica in cui si è spaccato la schiena per vent'anni, si licenzia ed offre la sua risicata liquidazione a Vittorio a cui mancava proprio quella somma per rilevare la fabbrica.
Anna intanto incontra Diego Regis, il suo primo amore, il fidanzato che ha lasciato quando si è innamorata di Vittorio. Diego è separato dalla moglie, una cantante francese che è rimasta a vivere a Parigi mentre lui è tornato a Torino con il figlio, il piccolo Jerome che, fatalità, frequenta la classe in cui Anna insegna. E' evidente, già dal primo incontro, che Diego non ha mai dimenticato Anna.
Chi ha cercato di dimenticare invece è Bernardo, che, dopo la rottura del breve e burrascoso amore con Benedetta si è trasferito in Germania. Ora ritorna a Torino, ma è solo di passaggio. E' riuscito a mettere da parte una somma di denaro sufficiente a comperare un piccolo appezzamento di terreno in Sicilia, ed è là che vuole andare a vivere.
Appena arrivato a casa scopre che Benedetta ha un bambino di due anni, Marco Vittorio, sembra si sia consolata piuttosto in fretta, dopo la fine del loro amore.
Di fatto nessuno conosce l'identità del padre del piccolo che è cresciuto felice in casa Costa amato da madre nonna, nonno, bisnonna e dalle giovanissime zie.
Quando Benedetta e Bernardo si rivedono si rendono conto che tra loro i sentimenti sono ancora burrascosi, ma Benedetta non ha perdonato Bernardo per averla abbandonata e Bernardo non riesce a perdonarle quel figlio.
Litigano Benedetta e Bernardo, si insultano, cercano di stare lontano l'una dall'altro. Bernardo conosce Adele, una giovane antiquaria simpatica e spregiudicata. Tra i due inizia una relazione che non vuole essere impegnativa, Bernardo è solo di passaggio ed Adele non vuole fare programmi, le piace prendere la vita così come viene ed è incuriosita ed affascinata dal taciturno Bernardo.
Improvvisamente anche Luca, l'ignaro padre di Marco Vittorio, ricompare a Torino dove spera di poter iniziare a lavorare alla Stampa e incontra casualmente Benedetta. La ragazza cerca di depistarlo dandogli un numero di telefono sbagliato ma questo incontro accidentale la spinge a confidare, finalmente, la verità alla sua amica Gisella: Luca non sa di essere il padre di Marco Vittorio. Sino a quel momento Benedetta aveva detto a tutti che il padre di Marco Vittorio si era rifiutato di riconoscere il bambino e che quindi lei aveva deciso di crescerlo da sola. In realtà ha deciso autonomamente di tenersi il bambino, senza parlarne con Luca e senza cercarlo più. Ora sembra che molte strade si stiano intrecciando nuovamente, la matassa del passato del presente e del futuro si sta aggrovigliano.
Gli amori difficili coinvolgono anche Marina, la studentessa modello che, approdata al ginnasio assieme a Fortunato e agli altri amici del cortile, incontra il bellissimo Patrizio e ne rimane folgorata.
Fortunato quindi, uno dei gemelli Strano sta, seppur faticosamente, continuando gli studi , ammirato dal padre Salvatore e dalla madre Teresa. Il suo gemello Domenico, invece, sta ancora ripetendo la prima media. Umiliato dalla scarsa considerazione da cui si sente circondato Domenico scopre l'ebrezza della trasgressione iniziando a rubare piccoli oggetti in una tabaccheria. Così si sente grande, superiore agli altri coetanei che sprecano il tempo studiando assurde e inutili formule...
Sia Anna che Teresa vengono finalmente informate dai loro rispettivi uomini che si stanno gettando in questa nuova impresa ricca di incognite: la fabbrica di marmitte.
Teresa, non ne è affatto entusiasta, si preoccupa del futuro economico della famiglia. Anche la reazione di Anna è negativa : si sente tradita, Vittorio ha preso una decisione così importante senza confidarsi con lei, per la prima volta nella sua vita sente Vittorio lontano, molto lontano....

Cast & Crew

Da un'idea di

Aiuto regista

Regia II unità

Fonico di presa diretta

Direttore della fotografia

Compositore musiche (Composer)

Direttore di produzione

Costumi

Actor coach

Montaggio - Editing

Fotografo di scena

Location manager

Produttore esecutivo

Produttore (Producer)

Foto